Rds non sta entrando nel mercato televisivo. “Smentisco categoricamente, la televisione non è strategica”, dice Montefusco che annuncia: stiamo allestendo a Milano un centro di produzione di contenuti multimediali

Una falsa notizia sta circolando nelle redazione in queste ore in merito al debutto di un canale televisivo di Rds. Inizia così la nota di smentita  inviata in esclusiva a Primaonline.it  relativa ai rumors  su un imminente sbarco nel mercato televisivo da parte del gruppo radiofonico edito da Eduardo Montefusco e guidato dal figlio Massimiliano.

“Smentisco categoricamente – dichiara Eduardo Montefusco presidente Rds – e come già detto in passato, riteniamo non strategico percorrere l’investimento per un canale televisivo”. La confusione – prosegue la nota –  deve essere stata generata dai lavori per il nuovo building per la produzione dei contenuti multimediali Rds, che sarà inaugurato in autunno a Milano.

Eduardo Montefusco

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti