All’Ansa il primo lotto dei nove assegnati nel bando per le agenzie. Il secondo, andato deserto, sarà rimesso all’asta. Ecco tutti i vincitori

Assegnati nove dei dieci lotti del bando per l’assegnazione dei fondi alle agenzie di stampa nazionali. Il lotto 2, andato deserto, sarà ora rimesso a gara. A renderlo noto il direttore dell’agenzia Dire, Nico Perrone, in un articolo sul sito.

Luca Lotti (foto Olycom)

“La comunicazione – precisa Perrone – è arrivata in occasione della seduta pubblica della commissione aggiudicatrice del dipartimento Editoria. Aggiudicazione provvisoria in attesa che venga redatto il verbale. Nei prossimi giorni verranno rese note le cifre definitive delle varie aggiudicazioni”.

La notizia è stata ripresa anche dall’Fnsi. Il primo lotto, la cui base d’asta era di 28.128.000 di euro in 36 mesi, è stato aggiudicato all’Ansa.

Il lotto 2 è andato deserto.

Tre le agenzie partecipanti alla gara per i lotti 3 e 4: Agi, Askanews e AdnKronos. Il lotto 3, la cui base d’asta era di 18.816.000 euro in un triennio è stato aggiudicato a AdnKronos; il lotto 4 (18.144.000 di euro in tre anni) all’Agi, in Ati con Italpress e in avvalimento con Public Policy.

Lotto 5, base d’asta 7.872.000 euro in 36 mesi alla Dire.

Lotto 6 (7.104.000 in 36 mesi) all’agenzia LaPresse.

Lotto 7 (4.410.000 in 36 mesi) a Radiocor.

Lotto 8 (990.000 in 36 mesi) all’agenzia 9 Colonne.

Lotto 9 (720.000 in 36 mesi) all’agenzia Nova.

Lotto 10 (666.000 in 36 mesi) a Vista.

Restano escluse dalla gara le agenzie Askanews, Fcs-Il Velino e Mf Down Jones.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti