Fiassata al 7 febbraio l’udienza al Tar per il ricorso di Vivendi sulla delibera Agcom

Il Tar del Lazio ha fissato ufficialmente al 7 febbraio prossimo l’udienza nel merito del ricorso di Vivendi contro la decisione dell’Agcom che imponeva di fatto al gruppo francese di scegliere tra il controllo di Tim e la presenza a quasi il 30% in Mediaset. Vivendi si è uniformata al provvedimento annunciando di congelare i diritti di voto nel Biscione mentre in Tim per adempiere alle richieste Ue è pronta a cedere Persidera e il 4 luglio scorso il tribunale amministrativo ha registrato la richiesta del gruppo francese di rinuncia alla camera di consiglio fissata per mercoledì prossimo per andare direttamente nel merito, a questo punto ben oltre l’estate.

Vincent Bollore (foto Olycom)

Vincent Bollore (foto Olycom)

Anche la prima udienza del Tribunale di Milano sulle cause intentate da Mediaset per il mancato acquisto di Premium – ricorda l’agenzia Ansa – non è imminente, in ottobre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Jaguar E compie 60 anni: due giorni di incontri per celebrare un’icona dell’automobilismo

Jaguar E compie 60 anni: due giorni di incontri per celebrare un’icona dell’automobilismo

Digitalizzazione nella Pa, il 74% delle imprese accelera con gli investimenti tecnologici. Si punta su firma digitale, Spid e Pec

Digitalizzazione nella Pa, il 74% delle imprese accelera con gli investimenti tecnologici. Si punta su firma digitale, Spid e Pec