La nuova convenzione stato-Rai prevede un meccanismo di contabilità separata tra proventi del canone e pubblicità. Giacomelli: ruolo più incisivo per l’Agcom

“Nella nuova convenzione stato-Rai è previsto un meccanismo molto rafforzato in tema di contabilità separata” tra proventi del canone e della pubblicità “che indica anche un ruolo più incisivo dell’Agcom”. Lo ha detto il sottosegretario alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, a margine della relazione annuale dell’Autorità interpellato sulla necessità espressa dalla stessa Agcom di rendere trasparente il valore (pubblico) economico e qualitativo delle linee editoriali.

Antonello Giacomelli (foto Olycom)

Antonello Giacomelli (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza