- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Netflix entra nel mondo dei fumetti e acquisisce la casa editrice Millarworld. L’operazione un’evoluzione dei nostri sforzi per lavorare direttamente con i creatori, spiega la società

Netflix punta al mondo dei fumetti e compra Millarworld. Quella della casa editrice, fondata da Mark Millar – creatore di storie come “Kick Ass”, “Kingsman” e “Vecchio Logan” diventate poi film, con un passato in Marvel – rappresenta la prima acquisizione per la società californiana, ma gli analisti sono convinti che la mossa sia destinata ad aprire ad altre operazioni simili.Nessun dettaglio sui costi dell’operazione.

L’acquisizione è la “naturale evoluzione dei nostri sforzi per lavorare direttamente con i creatori e acquistare proprietà intellettuale e controllo di storie con personaggi coinvolgenti e senza tempo”, ha commentato Netflix, spiegando le motivazioni della sua operazione che si inserisce nella strategia della società. E lo stesso ceo Reed Hastings ha dichiarato l’intenzione di proseguire ad investire in questo tipo di prodotti.

[1]

Reed Hastings, fondatore di Netflix (foto Olycom)

Tramite lo sviluppo di contenuti originali, la compagnia sta cercando di dipendere sempre meno da negoziazioni di contratti esterni e di controllare meglio i costi.

Il successo di Netflix sta crescendo rapidamente, soprattutto tra i Millenial sempre meno disposti a pagare il tradizionale abbonamento per la televisione via cavo. Nell’ultimo trimestre ha guadagnato 5,2 milioni di utenti, portando il totale del suo pubblico a 104 milioni di abbonati.