La Bbc parlerà 40 lingue entro il 2018 per raggiungere mezzo miliardo di persone. Dodici nuovi idiomi in arrivo, compresi serbo, coreano e Pidgin per la Nigeria. C’è anche l’India nel mirino

Il World Service della Bbc trasmetterà i suoi programmi in tutto il mondo in 12 lingue in più. Compreso il Pidgin, una lingua orale parlata in Nigeria che mischia l’inglese a influssi di idiomi locali. Aggiungendosi entro il 2018 alle attuali 28 lingue “parlate” dalla Bbc, la nuova dozzina di linguaggi porterà il portafoglio linguistico dell’emittente britannica a quota 40 soluzioni diverse.

Si tratta, ricorda Niemanlab, della più grande espansione linguistica all’interno di Bbc Worldwide Service degli ultimi 70 anni e fa parte di un piano di investimenti da 289 milioni di sterline lanciato lo scorso novembre.

Poi il coreano – per la Corea del Sud ma anche del Nord con un nuovo libero notiziario che sfida il regime -, quattro nuove lingue in India (Gujarati, Telugu, Marathi, Punjabi), il serbo (già quest’anno) e altre ancora in Etiopia ed Eritrea. Con l’obiettivo di raddoppiare gli ascolti entro il 2022 fino a toccare il mezzo miliardo di persone.

La Bbc spiega che non farà informazione locale, ma si limiterà a declinare nel contesto locale le notizie del World Service. Un’esigenza dettata anche dal proliferare degli smartphone e della fruizione sempre più mobile dell’informazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

TikTok collaborerà con la Commissione Europea per una migliore tutela dei minori online

TikTok collaborerà con la Commissione Europea per una migliore tutela dei minori online

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore