Medium pagherà i collaboratori per il numero di applausi che riceveranno per ogni singolo pezzo scritto

Secondo The Verge, Medium sta progettando di implementare il numero di collaboratori che pubblicano articoli la cui lettura deve passare attraverso un paywall. Per stabilire quanto corrispondere per ogni singolo pezzo scritto, la piattaforma fondata da Evan Williams, cofondatore di Twitter, avrebbe scelto un metodo poco ortodosso: retribuire in base al numero di applausi (‘claps‘) ricevuti, una misura analoga al like di Facebook.

Evan Williams, ceo e fondatore di Medium

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio.  Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio. Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”