In Uk i lettori preferiscono le notizie online di Bbc, Guardian e Mail Online. Il 39% delle news lette è prodotto dal servizio radiotv pubblico

Bbc, The Guardian e Mail Online. Sono questi i tre brand dell’informazione che in Uk catalizzano l’attenzione di poco meno dei 2/3 di lettori di news da pc. A sottolinearlo una ricerca pubblicata nei giorni scorsi da Reuters Institute – sintetizzata in parte dal sito NiemanLab – realizzata studiando le abitudini informative di 3.400 inglesi la scorsa primavera (senza considerare i contenuti fruiti via Instan Articles, Google Amp e Apple News), nel periodo compreso tra l’attacco terroristico a Westminster e l’evacuazione forzata di un passeggero da un volo dell’United Airlines.

Sui 3 siti viene anche speso il 64% del tempo investito dai lettori che si informano sul web.

A fare la parte del leone il sito del servizio pubblico del Paese, sul quale vengono letti il 39% dei contenuti. Per la Bbc numeri molto significativi anche guardando all’origine del traffico sul suo portale. Il 78% delle visite arrivano in modo diretto, e solo il restante 22% proviene da social, search e link segnalati su altri siti. Social e search, sottolinea ancora la ricerca, diventano poi la chiave per portali di importanza minore per competere con i brand più forti.

(Top brand in base all’origine del traffico)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza