A Enel non interessano accrocchi societari. L’ad Starace: con Open Fiber siamo impegnati a cablare l’Italia. Fuori luogo parlare della rete Telecom

“Noi siamo molto occupati a cablare l’Italia, è la nostra missione e lo stiamo facendo bene. Non ci interessano accrocchi societari”. Lo ha detto l’ad di Enel, Francesco Starace, al Forum Ambrosetti, a chi gli chiedeva se ci fossero piani per acquisire la rete Telecom. Quanto a Open Fiber, “non esiste” il tema di un cambio al vertice.

Francesco Starace, amministratore delegato di Enel (Foto: Olycom)

“C’è molto lavoro da fare e il focus è quello”, continua Starace. “Tutte le altre combinazioni di accrocchi societari più o meno complicati non ci interessano”, precisa. “Non ci interessa parlare della rete Telecom, è fuori luogo”.  Il team di Open Fiber “è al lavoro su 80 nuove città da cablare, lavori che partiranno da questo mese”. Queste 81 città sono parte delle 271 già previste dal piano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Festival di Sanremo: 5 ore di show (“ma senza trucco per fare ascolti”), i primi big e le nuove proposte, Ibrahimovic, Coccoluto…

Festival di Sanremo: 5 ore di show (“ma senza trucco per fare ascolti”), i primi big e le nuove proposte, Ibrahimovic, Coccoluto…

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale