Il sostegno al cinema una priorità per l’Unione Europea, dice la commissaria al digitale Mariya Gabriel. La creatività elemento fondamentale di una democrazia viva

L’audiovisivo è e resterà una delle priorità Ue, che grazie al programma Media ha sostenuto 11 tra i film presenti a Venezia di cui 5 in concorso. E’ il messaggio che la neo commissaria europea al digitale Mariya Gabriel porta alla Mostra di Venezia, dove è ospite in questi gironi. “Il programma Media gioca un ruolo essenziale nella condivisione della nostra identità comune di europei e nel sostegno alla diversità culturale, che ne è il corollario, e la creatività artistica e culturale è un elemento fondamentale di una democrazia viva e aperta”, ha sottolineato Gabriel alla vigilia della sua partenza per la Mostra. “E’ per questo – ha assicurato anche alla luce del futuro del programma Ue dopo il 2020 – che più che mai noi vogliamo sostenere la creazione, la produzione e la distribuzione dei contenuti, perché tocchino i cittadini in un memento in cui la democrazia e i valori europei sono messi di fronte ad attacchi in Europa e all’esterno”.

Mariya Gabriel

Gabriel, la più giovane di sempre a ricoprire questo ruolo, a Venezia incontrerà i responsabili del settore audiovisivo per discutere proprio delle azioni Ue per sostenere il cinema europeo, quindi il futuro del programma Media, la revisione in corso della direttiva sui servizi audiovisivi e delle regole sul copyright e i diritti d’autore. Stando a quanto anticipato dall’agenzia Ansa, incontrerà anche il ministro della cultura Dario Franceschini e il sottosegretario agli affari europei Sandro Gozi, insieme ai quali parteciperà a una conferenza stampa congiunta a cui si unirà anche il direttore generale responsabile per il digitale della Commissione Ue Roberto Viola.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Facebook ‘etichetta’ i media statali. Il social: al pubblico più informazioni sull’origine dei contenuti

Facebook ‘etichetta’ i media statali. Il social: al pubblico più informazioni sull’origine dei contenuti

Class Editori: Marco Moroni nominato amministratore delegato

Class Editori: Marco Moroni nominato amministratore delegato

Di Vittorio Feltri il necrologio più bello in memoria di Roberto Gervaso

Di Vittorio Feltri il necrologio più bello in memoria di Roberto Gervaso