Nel primo semestre Il Sole 24 Ore riduce le perdite di 8,9 milioni e taglia costi per 20 milioni

Il CdA del Sole 24 ORE ha approvato ieri sera, sotto la presidenza di Giorgio Fossa, la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2017. Iprincipali risultati emersi al netto degli oneri non ricorrenti rispetto al primo semestre 2016 rideterminato:

  • · ebitda in miglioramento di 5,6 milioni (da -14,7 a -9,1)
  • · ebit in miglioramento di 8,3 milioni (da -24,9 a -16,6)
  • · risultato netto in miglioramento di 8,9 milioni (da -23,6 a -14,7)
  • · taglio dei costi diretti e operativi per circa 20 milioni nel primo semestre 2017 (-19,6%)

 
Il comunicato del Sole 24 Ore (PDF)

Si è riunito oggi, sotto la presidenza del dottor Giorgio Fossa, il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 ORE S.p.A., che ha approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2017.
Contesto di mercato

Il mercato pubblicitario di riferimento chiude i primi sei mesi dell’anno (ultimo dato consolidato Nielsen) in decremento; il trend è trainato al ribasso dall’andamento negativo dei quotidiani (netto tipologia locale) in contrazione del 12,5% e dal calo
dei periodici del 7,0%. Il mercato radio ha confermato la sua crescita con un +5.0% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, mentre internet ha registrato un calo dell’1,7% rispetto all’omologo periodo del 2016. (Fonte: Nielsen – gennaiogiugno2017).
Per quanto riguarda le diffusioni dei quotidiani, i dati ADS indicano per il periodo gennaio – giugno 2017 un calo della diffusione della versione cartacea dei principali quotidiani nazionali pari a circa il 14% rispetto allo stesso periodo del 2016. La diffusione delle copie cartacee sommate a quelle digitali mostra un calo pari al 13,5%. Va segnalato che, per rendere omogeneo il confronto del dato delle copie digitali con il primo semestre dell’anno precedente, il calcolo esclude le copie
digitali per le quali il nuovo regolamento prevede dal mese di maggio 2017 limiti alla rendicontazione diversi rispetto al passato, tra cui principalmente le copie digitali multiple.
I più recenti dati di ascolto relativi al mezzo radiofonico, con riferimento all’anno 2016, registrano un totale di 35.504.000 ascoltatori nel giorno medio, con una crescita del 1,4% (+486.000) rispetto all’anno 2015 (GFK Eurisko, RadioMonitor).

Nella tabella seguente sono riportati i principali dati economici, patrimoniali e finanziari del Gruppo al 30 giugno 2017:
PRINCIPALI DATI DEL GRUPPO

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente