Audience cinema (Audimovie, agosto 2017)

Sono 3.306.677 i biglietti staccati nelle sale cinematografiche italiane durante l’ottavo ciclo di programmazione del 2017 (3 agosto- 30 agosto). Lo segnalano i nuovi dati Audimovie di agosto (.xls) sulle presenze cinematografiche nel mese di agosto. Considerando i dati complessivi dell’anno, i biglietti staccati al 30 agosto 2017 salgono così a 59.510.722.

‘Cattivissimo me 3’ è il film più visto nel mese. Sul podio seguono ‘Annabelle 2: creation’ e ‘La Torre Nera’, mentre completano la top 10 ‘Atomica bionda’, ‘Spider-man: Homecoming’, ‘The War – Il pianeta delle scimmie’, ‘Overdrive’, ‘Amityville – Il risveglio’, ‘Diario di una schiappa: portatemi a casa!’ e ‘Prima di domani’.

Immutata la classifica delle pellicole più viste da inizio 2017, con ‘La bella e la Bestia’ che tiene la prima posizione, seguita da ‘Cinquanta sfumature di nero’ e ‘Fast & Furious 8′. Unica novità il sorpasso di ‘Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar’ su ‘L’Ora legale’, che porta la pellicola Disney in quarta posizione.

Scarica il file con tutti i dati: numero dei complessi cinematografici, numero degli schermi, giorni per schermo, presenza per schermo, presenze complessive, presenza per film in 3D e top film ad agosto 2017 (.xls)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa