- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Ecco i nuovi orari delle biblioteche a Milano, estensioni serali comprese

A partire dal 18 settembre le 24 biblioteche rionali del Sistema Bibliotecario milanese adotteranno nuovi orari di apertura al pubblico [1]. L’obiettivo, fa sapere l’ufficio stampa del Comune di Milano, è quello di garantire una maggiore uniformità del servizio e una migliore rispondenza alle esigenze dei cittadini.

La novità più evidente è l’assunzione di soli tre modelli orari assegnati alle biblioteche in relazione alle loro caratteristiche e dimensioni: Large, Medium, Small. La taglia Large (17 biblioteche) prevede la più ampia estensione oraria con un’apertura al pubblico di 52.30 ore settimanali; la taglia Medium (3 biblioteche), prevede un’apertura al pubblico di 41 ore settimanali; la taglia Small (nelle 4 biblioteche più piccole) prevede un’apertura al pubblico di 30 ore settimanali.

[2]

Biblioteca Sormani a Milano (Foto: Olycom)

L’omogeneità così raggiunta comporta una maggiore accessibilità nella fruizione dei servizi di biblioteca e una maggiore sostenibilità sul piano della gestione operativa.

È inoltre confermata per 8 biblioteche (Accursio, Affori, Baggio, Crescenzago, Gallaratese, Sicilia, Tibaldi e Valvassori Peroni) l’apertura come sala studio e lettura sino alle ore 23 dal lunedì al venerdì, e per la biblioteca Dergano l’estensione serale fino alle ore 23 nelle giornate di martedì e giovedì. Questo nuovo sistema porta a un saldo orario di 11 ore di apertura settimanale in più rispetto al precedente.

Ecco la tabella completa con gli orari. Clicca per scaricarla [3].

Con l’introduzione dei nuovi orari tutte le 24 biblioteche saranno aperte il venerdì pomeriggio sino alle ore 19, mentre il sabato 19 biblioteche saranno aperte dalle 10 alle 18.

Si è inoltre ritenuto di intervenire sulla chiusura infrasettimanale del mercoledì mattina, prevista in tutte biblioteche per svolgere attività interne di cura del patrimonio e di organizzazione dei servizi, fissando la chiusura di alcune sedi il lunedì mattina, in modo da evitare la chiusura contemporanea di tutte le sedi.

Infine, a partire dal mese di ottobre sarà sperimentata anche l’apertura domenicale – a rotazione – delle biblioteche rionali e si amplieranno progressivamente le zone di copertura del servizio.