- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Per la banda ultralarga in arrivo 3,5 miliardi di euro. Il ministro Calenda: senza investimenti non si raggiungono gli obiettivi

Per ”rafforzare e accelerare” il progetto della banda ultra larga ”stiamo per mettere altri 3,5 miliardi di euro”. Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, intervenendo al convegno ‘Piano nazionale Impresa 4.0 [1]‘. Le risorse ulteriori sono necessarie perché, spiega il ministro, è risultato ”del tutto evidente che se non riusciamo a mettere investimenti più significativi non riusciremo a raggiungere gli obiettivi” fissati.

E ai cronisti che a margine della presentazione di Industria 4.0 gli chiedevano cosa pensasse dell’ipotesi in circolazione di scorporo della rete Tim con successiva fusione con Open Fiber, società della fibra che fa capo a Enel e Cdp, ha risposto: “addirittura! Tutto il ciclo abbiamo già fatto?”.

[2]

Carlo Calenda (foto Olycom)