Analisi ascolti tv 19 settembre: bene Il paradiso delle signore e Pechino Express, Bologna-Inter pay batte il film di Canale 5. Talk politici: Berlinguer con Renzi meglio di Floris e Bersani. Access: Gruber stacca Belpietro

La partita Bologna-Inter, anticipo del turno infrasettimanale della Serie A, in onda sulle pay tv, è rimasta aperta fino all’ultimo minuto. Con una platea di 1,8 milioni di spettatori con il 7,2% di share (sommando Sky e Premium), il match finito in pareggio è stato il terzo programma più visto della serata ed ha un po’ destabilizzato gli equilibri tra le generaliste.

A vincere facilmente la serata è stata la fiction di Rai1, ‘Il Paradiso delle signore 2’, anche se con un risultato (a 3,754 milioni di spettatori ed il 16,86% di share) molto inferiore alla media della prima edizione, mentre sul secondo gradino del podio è salita Rai2 con ‘Pechino Express’ (a 1,961 milioni e 8,8% la seconda puntata). Un flop, ma era prevedibile, è stato il bilancio del film di Canale 5 (‘Biancaneve ed il cacciatore’, a 1,787 milioni di spettatori e l’8,6%), mentre relativamente meglio, rispetto alle medie attese per le reti, hanno fatto le pellicole di Italia 1 (‘Non Escape- Colpo di stato’, con Pierce Brosnan ed Owen Wilson a 1,476 milioni e 6,3%) e Rete 4 (‘Baciato dalla fortuna’, con Vincenzo Salemme e Alessandro Gassman a 1,289 milioni di spettatori e 5,5%). Hanno lottato per evitare l’ultima posizione in graduatoria, infine, i talk politici di Rai3 e La7.

Nella sfida diretta per la seconda settimana consecutiva ha vinto di misura ‘#Cartabianca’ (a 1,030 milioni di spettatori e il 4,9%) su ‘DiMartedì’ (a 950mila spettatori e il 4,52%). Decisiva per la vittoria la scelta degli ospiti: il ‘duello’ tra Bianca Berlinguer e Matteo Renzi, durato circa un’ora e venti minuti ha portato al comando la trasmissione della terza rete. Dall’altro lato Giovanni Floris ha provato a rispondere con Pierluigi Bersani, ma ha perso terreno. Nella parte centrale dei due talk è andato in testa ‘DiMartedì’, ma poi di nuovo intorno alle 23.00, ospitando più telespettatori in uscita da Rai 1 e Rai2 e intervistando Geppi Cucciari, è tornata al comando la Berlinguer.

In seconda serata è rimasta in vetta Rai1: ‘Porta a Porta’ ha avuto la meglio sul film di Italia 1 (‘Le Belve’) e su ‘Linea Notte’, che ha staccato chiaramente il prolungamento del programma di Floris (‘Già Mercoledì’).

In day time da segnalare un’altra buona prestazione di Barbara Palombelli: ‘Forum’ ha fatto il 18,1% su Canale 5 e ha battuto ‘La prova del cuoco’; poi al pomeriggio su Rete 4 ‘Lo Sportello di Forum’ ha avuto il 9,78% e con la seconda parte ha raggiunto il 12,45%. Nella stessa fascia continua ad andare male su Rai2 la novità ‘Ci vediamo in Tribunale’, ieri al 4,67% e poi al 2,97%. Nel corso del pomeriggio, fine, rimane chiaro il dominio di Barbara D’Urso e Canale 5: ‘Pomeriggio Cinque’ ha avuto il 20,13%, il 18% e il 15,02% di share.

In access, tra i talk della fascia, questi gli equilibri: su La7 ‘Otto e mezzo’ (Matteo Richetti, Antonio Padellaro e Beppe Severgnini gli ospiti di Lilli Gruber) ha riscosso 1,179 milioni di spettatori e il 4,67%, su Rete 4 ‘Dalla vostra parte’, con Maurizio Belpietro alla conduzione, ha prodotto 961mila spettatori con il 3,84%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza