‘Maggie e Bianca’ è un successo internazionale che dimostra la bontà della produzione italiana. Milano, direttore di Rai Ragazzi: la collaborazione tra servizio pubblico e indipendenti fa crescere il comparto

Grande successo per ‘Maggie e Bianca Fashion Friends’, la fiction per ragazzi giunta alla terza stagione, che ha superato ieri la soglia dei 400mila spettatori sul canale Rai Gulp, affermandosi come la serie per ragazzi più vista dell’anno. !E’ un risultato importante che dimostra che anche per i ragazzi le produzioni italiane possono diventare il prodotto più atteso”, 

commenta Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi.

“Maggie e Bianca è una serie sul talento, sull’amicizia e sulla musica, prodotta dalla Rainbow insieme alla Rai, e girata a Cinecittà. La serie è un successo anche sul Disney Channel in Germania e sulla rete francese per ragazzi Gulli, ed è distribuita in tanti altri paesi, a riprova di come la collaborazione tra servizio pubblico e società indipendenti possa far crescere l’audiovisivo italiano per ragazzi all’estero, non solo nel campo dei cartoni animati ma anche nella fiction”. Sottolinea Milano. La terza stagione di ‘Maggie e Bianca’ è in onda tutti i giorni su Rai Gulp alle 20,15.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini (Mibact): dolore per lo stop a cinema e teatri ma prima viene la salute. Agis: scelta devastante

Franceschini (Mibact): dolore per lo stop a cinema e teatri ma prima viene la salute. Agis: scelta devastante

Covid, ecco il nuovo Dpcm firmato da Conte: stop a cinema e teatri; dad anche al 100%; chiusura alle 18 per bar e ristoranti – DOCUMENTO

Covid, ecco il nuovo Dpcm firmato da Conte: stop a cinema e teatri; dad anche al 100%; chiusura alle 18 per bar e ristoranti – DOCUMENTO

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)