- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Tra Vivendi e Tim una “partita fra gruppi privati”. Gentiloni a Le Figaro: il comitato golden powers sta verificando

Per il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in un’intervista a Le Figaro il giorno prima del vertice di Lione tra Italia e Francia quella delle telecomunicazioni è “una partita fra gruppi privati”. Ma – prosegue Gentiloni – “un comitato tecnico” sta verificando “se Vivendi avrebbe dovuto informare preventivamente il governo italiano che stava prendendo il controllo di Tim [1] e se questa operazione fosse conforme alla legge italiana sui ‘Golden Powers'”.

[2]

Paolo Gentiloni (Foto: Olycom)

Quattro storici top manager di Tim, intanto, Francesco Chirichigno (ad dal 1994 al 1997), Vito Gamberale (ad di Sip, dg di Telecom e ad di Tim tra il 1991 e il 1998), Umberto de Julio (ad e dg di Tim nel 1998), Girolamo Di Genova (32 anni nel gruppo fino al 1998 come vice dg) hanno chiesto con una lettera aperta pubblicata dal Corriere [3], il rientro dello Stato in Tim attraverso “l’ingresso della Cassa depositi e prestiti”, che “sarebbe il miglior suggello al recupero di un ruolo e di una attiva collaborazione per accelerare lo sviluppo della Società in coerenza con la politica industriale del Paese”.