Pochi i soldi per i diritti tv della Serie A all’estero? Secondo il ministro Lotti è un ottimo risultato: sono raddoppiati

“Secondo De Laurentiis i soldi dei diritti tv sono pochi? Personalmente lo ritengo un ottimo risultato”. Il ministro per lo Sport, Luca Lotti, risponde così a chi gli chiede un commento sull’accordo per la vendita dei diritti tv internazionali della Serie A per il triennio 2018-21. Si tratta di circa 371 milioni di euro a stagione garantiti dall’agenzia americana Img, cifre che il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha definito “ridicole”. “Non spetta a me commentare, ma mi sembra che i soldi per i diritti tv internazionali siano tanti, sono quasi raddoppiati e forse qualcosa di più”, ha aggiunto il ministro, parlando a margine della presentazione della 30/a edizione delle Universiadi estive di Napoli 2019 in scena al Salone d’Onore del Coni a Roma.

Luca Lotti (foto-Olycom)

Luca Lotti (foto-Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza