Pochi i soldi per i diritti tv della Serie A all’estero? Secondo il ministro Lotti è un ottimo risultato: sono raddoppiati

“Secondo De Laurentiis i soldi dei diritti tv sono pochi? Personalmente lo ritengo un ottimo risultato”. Il ministro per lo Sport, Luca Lotti, risponde così a chi gli chiede un commento sull’accordo per la vendita dei diritti tv internazionali della Serie A per il triennio 2018-21. Si tratta di circa 371 milioni di euro a stagione garantiti dall’agenzia americana Img, cifre che il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha definito “ridicole”. “Non spetta a me commentare, ma mi sembra che i soldi per i diritti tv internazionali siano tanti, sono quasi raddoppiati e forse qualcosa di più”, ha aggiunto il ministro, parlando a margine della presentazione della 30/a edizione delle Universiadi estive di Napoli 2019 in scena al Salone d’Onore del Coni a Roma.

Luca Lotti (foto-Olycom)

Luca Lotti (foto-Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Inchiesta Wall Street Journal: campagna dell’intelligence russa contro i vaccini occidentali

Inchiesta Wall Street Journal: campagna dell’intelligence russa contro i vaccini occidentali

Diritti tv, giovedì 11 marzo nuova assemblea dei club in Lega Serie A. Al centro le offerte di Sky e Dazn per trasmettere il campionato

Diritti tv, giovedì 11 marzo nuova assemblea dei club in Lega Serie A. Al centro le offerte di Sky e Dazn per trasmettere il campionato

Francesca Taroni assume la direzione di Abitare

Francesca Taroni assume la direzione di Abitare