Fra Cesareo è il nuovo responsabile dell’Editrice Vaticana. Viganò: un tassello importante nel processo di riforma dei media vaticani

La Libreria Editrice Vaticana é presente alla Frankfurter Buchmesse con il suo nuovo responsabile: fra Giulio Cesareo. Frate Minore Conventuale, ha 39 anni, è di origine abruzzese, professore, teologo, riferisce la Lev, e ha conseguito il dottorato in Svizzera all’Università di Friburgo. A Francoforte, ricorda l’Ansa, é presente anche il prefetto della Segreteria per la comunicazione, mons. Dario Edoardo Viganò: “con fra Giulio Cesareo – afferma il prefetto – si configura un nuovo tassello importante nel processo di riforma chiesto dal Santo Padre. La fiera di Francoforte è l’occasione per rilanciare lo storico marchio Lev partendo da progetti editoriali che portino a divulgare il Magistero del Pontefice e la sua Teologia per la vita della Chiesa”.

Il predecessore alla guida della Lev, don Costa, aveva lasciato a giugno dopo dieci anni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Calcio: nei playoff e playout di  Serie B si testerà nuova Var. Si comincia domani con Chievo-Empoli

Calcio: nei playoff e playout di Serie B si testerà nuova Var. Si comincia domani con Chievo-Empoli

TikTok, Trump a Microsoft: 45 giorni per chiudere

TikTok, Trump a Microsoft: 45 giorni per chiudere

Ponte di Genova. Conte: “L’Italia sa rialzarsi” e cita Calamandrei “L’uomo che torna a camminare sul ponte simbolo di speranza e unità”

Ponte di Genova. Conte: “L’Italia sa rialzarsi” e cita Calamandrei “L’uomo che torna a camminare sul ponte simbolo di speranza e unità”