Con il programma di Fazio Rai1 ha guadagnato 4 punti di share la domenica sera rispetto al 2016, scrive Viale Mazzini in una nota. Fake news sorprendenti i commenti sugli ascolti

“Con il programma di Fabio Fazio Rai1 guadagna rispetto al 2016 oltre 4 punti di share la domenica sera confermandosi il canale leader negli ascolti”. A scriverlo Viale Mazzini in una nota, nella quale bolla come “fake news” sorprendenti i commenti sugli ascolti registrati da ‘Che tempo che fa’ la domenica sera.

“Nelle quattro prime serate di ‘Che Tempo Che Fa’, Rai1 realizza infatti il 18.6 di share”, spiega in dettagli il servizio pubblico, parlando di “un aumento di 4.1 punti rispetto alle domeniche corrispondenti dell’anno scorso con programmazione standard. Un incremento che rimane (+0.5) anche includendo la partita della Nazionale italiana di calcio del 9 ottobre 2016”.

Fabio Fazio

In apertura di nota anche alcune dichiarazioni del direttore generale Mario Orfeo, che ha definito l’intervista ai genitori di Giulio Regeni “una pagina esemplare e straordinaria di Servizio Pubblico”. “Grazie a Fazio, il messaggio della famiglia Regeni e la loro ricerca di verità hanno raggiunto quasi 5 milioni di italiani”.  “Siamo orgogliosi di aver partecipato alla scorta mediatica per Giulio e sosterremo la proposta del presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana Giuseppe Giulietti di trasmettere la lezione di dignità e coraggio della famiglia Regeni nelle scuole”, ha concluso.

Mario Orfeo (foto Ansa)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Dal Tribunale di Madrid primo round legale a favore di Perez e Agnelli: no a veti di esclusione dei club che promuovono la Superlega

Dal Tribunale di Madrid primo round legale a favore di Perez e Agnelli: no a veti di esclusione dei club che promuovono la Superlega

Superlega. Uefa tratta con un fondo investimento UK per creare una Champions da 7 miliardi di euro

Superlega. Uefa tratta con un fondo investimento UK per creare una Champions da 7 miliardi di euro

Nella TOP 20 SQUADRE INTERNAZIONALI PIÙ SOCIAL, 11 sono nella Superlega. Sensemakers: corrispondenza tra attività social e capacità di monetizzazione

Nella TOP 20 SQUADRE INTERNAZIONALI PIÙ SOCIAL, 11 sono nella Superlega. Sensemakers: corrispondenza tra attività social e capacità di monetizzazione