Sugli ascolti Rai è aperta la “Caccia a Ottobre Rosso”, dice il consigliere Guelfi. Non contano prospettiva, novità e sperimentazioni, ma la lettura strabica dei numeri di un giorno

“Come ci aspettavamo” sugli ascolti del weekend Rai “è aperta caccia a Ottobre Rosso. Non contano la prospettiva in cui il servizio pubblico si pone, le sperimentazioni e le novità, ma conta piuttosto una lettura strabica dei numeri di un giorno”. A dirlo il consigliere d’amministrazione della Rai, Guelfo Guelfi, commentando con l’Adnkronos le polemiche seguite agli ascolti del fine settimana televisivo di Rai1, da ‘Celebration’ a ‘Che Tempo Che Fa’ e ‘Domenica In’.

Guelfo Guelfi (foto Olycom)

“Basterebbe guardare gli ascolti del giovedì per capire che la Rai ha superato il 40% nell’intera giornata e il 37% in prima serata”, ha rimarcato Guelfi. “Penso che questo balletto del dito puntato non faccia comodo a nessuno e non sia giusto”.

“Abbiamo sull’anno precedente dati che ci manifestano una crescita di poco più di mezzo punto percentuale. Ora scambiare anche una piccola crescita per un tracollo mi sembra esercizio che manifesta il grado di strumentalità in atto”, ha concluso il consigliere di Viale Mazzini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Sostenibilità. Accordo tra Ministero dell’Ambiente e Sky Italia. Costa: partner importante per sfide cruciali. Ibarra: anno decisivo

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch

Il 70% degli americani si informa sui social media. Facebook, YouTube e Twitter i più usati, poi Reddit, Snapchat, Linkedin, WhatsApp, Tumblr e Twitch