Trend positivi per la raccolta pubblicitaria di Rcs nel mese di ottobre, dice Urbano Cairo, che sui libri aggiunge: parliamo del 2018. E’ un investimento che vogliamo fare

“Non voglio dire i numeri precisi ma vedo un trend che si sta confermando positivo”. Ad affermarlo il presidente di Rcs, Urbano Cairo, parlando della raccolta pubblicitaria del gruppo del mese di ottobre. “Come sapete siamo quotati in borsa quindi non voglio fare annunci prima di poterlo dire a tutti con dei comunicati”, ha spiegato a margine del Premio Cairo, “però confermo che la raccolta anche per ottobre è buona, e confrontando con lo stesso periodo dell’anno scorso vedo certamente delle buone evidenze”.

Urbano Cairo (foto Olycom)

Cairo è tornato poi a parlare anche del tema dei libri, definendolo “un investimento che vogliamo assolutamente fare”. “Stiamo marciando a tappe forzate”, ha ribadito. “L’ho detto e lo confermo: i tempi sono il prossimo anno, stiamo lavorando alacremente e ci crediamo moltissimo”.

“Abbiamo la possibilità di fare 110 libri all’anno, quest’anno e il prossimo, parliamo quindi del 2018, ed è una buonissima cosa”, ha concluso Cairo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editori Ue vs Google: non vendere pubblicità basata su tracciamento utenti sconvolgerà business della stampa e favorirà monopolio dati

Editori Ue vs Google: non vendere pubblicità basata su tracciamento utenti sconvolgerà business della stampa e favorirà monopolio dati

Sanremo 3° serata: giù anche i duetti. Festival fighetto? Ama e Fiore resistono sul pubblico abbiente. Classe mediobassa in fuga

Sanremo 3° serata: giù anche i duetti. Festival fighetto? Ama e Fiore resistono sul pubblico abbiente. Classe mediobassa in fuga

Google aumenterà del 2% il costo della pubblicità in Francia e Spagna per compensare il costo della digital tax

Google aumenterà del 2% il costo della pubblicità in Francia e Spagna per compensare il costo della digital tax