Muy confidencial: Speroni e Bedogni direttori generali di Unidad Editorial, controllata spagnola di Rcs

Sono tutti e due italiani – Nicola Speroni e Stefania Bedogni – i nuovi direttori generali di Unidad Editorial, l’editrice spagnola controllata al 100% da Rcs MediaGroup, che ha tra l’altro in portafoglio il quotidiano El Mundo e la testata sportiva Marca. Speroni si occuperà delle attività editoriali, Bedogni dell’area aziendale.

Nicola Speroni e Stefania Bedogni

Nicola Speroni e Stefania Bedogni

Per i due manager, che rispondono direttamente al presidente del gruppo Javier Cabrerizo, si tratta di un ritorno a Unidad Editorial, dopo le dimissioni di Javier Cabrerizo, consigliere-direttore generale dell’editrice, che ha deciso di sviluppare altri progetti professionali. Infattti, Speroni , che ha cominciato la sua carriera professionale a Tele+ prima di entrare nel 2000 in Rcs, dal 2011 si era trasferito a Madrid come direttore generale di Marca, per poi tornare nel 2013 a Milano come direttore della divisione Corriere della Sera.

Stefania Bedoni, invece, ha iniziato la carriera in Mondadori per poi entrare nel 1990 in Rcs. Nel 2002 è diventata Cfo della controllata francese Flammarion e nel 2007 7 è ritornata a Milano come controller di gruppo. Nel 2011 è arrivata a Madrid, nel ruolo di Cfo di Unidad Editorial, entrando anche nel Cda, per tornare due anni dopo alla sede centrale italiana.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Calcio: nei playoff e playout di  Serie B si testerà nuova Var. Si comincia domani con Chievo-Empoli

Calcio: nei playoff e playout di Serie B si testerà nuova Var. Si comincia domani con Chievo-Empoli

TikTok, Trump a Microsoft: 45 giorni per chiudere

TikTok, Trump a Microsoft: 45 giorni per chiudere

Ponte di Genova. Conte: “L’Italia sa rialzarsi” e cita Calamandrei “L’uomo che torna a camminare sul ponte simbolo di speranza e unità”

Ponte di Genova. Conte: “L’Italia sa rialzarsi” e cita Calamandrei “L’uomo che torna a camminare sul ponte simbolo di speranza e unità”