Attacco del commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager ai giganti del web: doveroso multarli. Il libero mercato non è la giungla

Margrethe Vestager, politica danese e commissario europeo per la concorrenza, ha attaccato i colossi del web dal palco della conferenza internazionale di Lisbona dedicata all’innovazione: “le tech company che non vogliono assumersi la responsabilità della loro posizione di potere e distruggono il mercato dei competitor più piccoli devono essere multate. L’Ue ha tassato Google ed è stato doveroso farlo”.

Margrethe Vestager (Foto Olycom)

“L’Europa è diversa dagli Stati Uniti – ha aggiunto -. Noi riconosciamo quando il libero mercato è violato. E posso capire che può sembrare paradossale, ma il libero mercato resta libero solo se qualche volta si interviene a sua tutela. Noi crediamo che non sia la legge della giungla a governarlo, ma è la legge della democrazia che deve funzionare”. E ancora: “Non mi sento mai così europea come quando sono negli Stati Uniti. Siamo diversi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza