Legge di Bilancio: via libera all’emendamento che introduce sconti fiscali per le librerie. Il ministro Franceschini: un aiuto per sostenerle e salvare soprattutto le più piccole

“Approvato emendamento alla Legge di Bilancio che introduce un tax credit per tutte le #librerie. Un aiuto fiscale per sostenerle e per salvare soprattutto le più piccole dal rischio di una chiusura”. E’ quanto scrive su Twitter il ministro per i Beni Culturali e il Turismo, Dario Franceschini, commentando l’emendamento del Pd – approvato dalla Commissione Bilancio del Senato – che prevede un credito di imposta su Imu, Tasi, Tari e sull’eventuale affitto per le librerie.

In dettaglio, spiega l’agenzia Ansa, lo sconto è più sostanzioso (fino a 20.000 euro) per le librerie indipendenti, “che non risultano ricomprese in gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite”, e arriva invece a 10.000 euro per gli altri esercenti. Il limite di spesa è fissato a 4 milioni nel 2018 e a 5 milioni annui a decorrere dal 2019.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Manifestazione della Fnsi il 20 maggio a Roma, anche Usigrai aderisce alla mobilitazione: Situazione del lavoro drammatica

Manifestazione della Fnsi il 20 maggio a Roma, anche Usigrai aderisce alla mobilitazione: Situazione del lavoro drammatica

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

M2o, debuttano nuovo logo e app

M2o, debuttano nuovo logo e app