Il Giro non passerà da Milano per una ragione di costi. Sala: ospitare l’arrivo è un investimento da mezzo milione di euro, sono contento per Roma

L’edizione 2018 del Giro d’Italia non passerà a Milano, città che spesso ha ospitato la tappa di arrivo. “Un po’ mi dispiace che non passi da Milano – ha commentato il sindaco Giuseppe Sala – però è stata una nostra valutazione di convenienza e di costo”. “Lo scorso anno – ha aggiunto – era il Giro del centenario e valeva la pena fare un investimento del genere, ospitare l’ultima tappa del Giro vuol dire fare un investimento che si avvicina al mezzo milione di euro”. E, riferisce l’Ansa, “vista la situazione dei nostri conti credo che sia meglio così, poi sono contento per Roma che ospiterà l’arrivo”, ha concluso.

Giuseppe Sala (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa