In Cina la quarta Conferenza mondiale su internet. Si terrà dal 3 al 5 dicembre a Wuzhen

“Lo sviluppo di Internet non conosce confini nazionali né settoriali. Per questo, l’uso, lo sviluppo e la governance di Internet richiedono una più stretta cooperazione internazionale e sforzi congiunti per costruire un futuro comune nel cyberspazio”. Le parole del presidente cinese Xi Jinping ispireranno i lavori della quarta Conferenza mondiale su Internet- 4th World Internet Conference , che si terrà dal 3 al 5 dicembre a Wuzhen, nella provincia orientale di Zhejiang, dal 2014 sede del summit.

Jack Ma, chairman of Alibaba Group, delivers a speech during the opening ceremony of the third World Internet Conference (WIC) in Wuzhen, East China's Zhejiang province, Nov 16, 2016. [Photo/IC]

Jack Ma, chairman of Alibaba Group, delivers a speech during the opening ceremony of the third World Internet Conference (WIC) in Wuzhen, East China’s Zhejiang province, Nov 16, 2016. [Photo/IC]

A Wuzhen, per tre giorni, si riuniranno circa 1.500 personalità da tutto il mondo, per discutere di economia digitale e sviluppo di Internet: tra loro i responsabili di colossi come Alibaba, Baidu e Huawei.

Alla Conferenza parteciperà anche il presidente del Gruppo Adnkronos, Giuseppe Marra, che, a margine dei lavori, sottoscriverà con il presidente della Xinhua un protocollo di intesa volto ad estendere i confini della storica collaborazione fra le due agenzie, arricchendo gli aspetti multimediali della partnership.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti