Anno record per i giornalisti in cella. Turchia, Cina ed Egitto sul podio per numero di reporter in gattabuia

Calano da 81 a 73 i giornalisti in carcere in Turchia, tutti per crimini contro lo Stato. Ma il Paese presieduto da Recep Tayyip Erdoğan rimane il primo per numero di reporter in prigione. Seguono, sul podio dei Paesi che hanno sbattuto più giornalisti dietro le sbarre, Cina ed Egitto, rispettivamente con 41 e 20 casi. Sono questi i dati diffusi dal Comitato per la protezione dei giornalisti (Cpj).

 

Il numero dei giornalisti imprigionati nel mondo ha fatto registrare quest’anno un nuovo record negativo, passando dai 259 del 2016 ai 262 del primo dicembre scorso, riporta la Ong che ha base a New York. “Una vergogna”, secondo il direttore esecutivo del Cpj Joel Simon.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Edicole, a Milano potranno emettere certificati anagrafici. Snag: nuovo modello commerciale

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Michele Serra resta a Repubblica, “casa mia”: ogni editore è ingombrante. Ai lettori: giudicate il giornale da come sarà fatto

Michele Serra resta a Repubblica, “casa mia”: ogni editore è ingombrante. Ai lettori: giudicate il giornale da come sarà fatto