Nel Regno Unito gli under 35 spendono più tempo a leggere i quotidiani di carta che a navigare sulla versione online del medesimo brand (INFOGRAFICHE)

Secondo una ricerca comScore e National Readership Survey, i giovani adulti tra 18 e 34 anni, spendono il 30% di tempo in più per leggere l’edizione cartacea di un quotidiano nazionale che non la versione online del medesimo brand.

(Clicca sull’immagine per ingrandirla)

La ricerca, denominata ‘Has digital distribution rejuvenated readership? Revisiting the age demographics of newspaper consumption‘, riporta il sito journalism.co.uk, è stata pubblicata sulla rivista Journalism Studies journal. Secondo quanto emerge, l’89% dei lettori di quotidiani nazionali è ancora cartaceo.

Ecco come è cambiato il numero di lettori dei principali quotidiani nazionali per fasce di età dal 2000 ad oggi:

(Clicca sull’immagine per ingrandirla)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Radio Italia si rifà il look. Il rebranding presentato il 27 giugno con due giorni di ‘autogestione’ dei cantanti

Radio Italia si rifà il look. Il rebranding presentato il 27 giugno con due giorni di ‘autogestione’ dei cantanti