Dal 2018 Facebook inserirà brevi spot da 6 secondi all’inizio dei video caricati sulla piattaforma Watch

Facebook cambia la sua strategia pubblicitaria e dal 2018 si prepara a inserire brevi spot della durata di 6 secondi all’inizio dei video, sul modello di quanto già fatta da YouTube. La novità al momento non riguarderà la bacheca, ma comparirà solo sui filmati presenti in Watch, la piattaforma lanciata ad agosto in America – sulla quale gli utenti possono guardare in streaming diversi contenuti video, show, sport e anche produzioni originali – e che a breve potrebbe espandersi anche in altri paesi.

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

Cambiamenti in arrivo anche per i video che includono brevi interruzioni pubblicitarie. A partire da gennaio infatti gli spot potrenno essere inseriti solo in video della durata minima di 3 minuti – rispetto ai 90 secondi richiesti in precedenza -, e il primo break pubblicitario potrà apparire dopo il primo minuto di visione (contro i 20 secondi di prima). In più i break pubblicitari saranno inseriti solo nelle pagine con più di 50mila follower.

Oltre a queste novità, Facebook farà delle modifiche anche alla priorità dei video nel flusso delle notizie per includere più video da editori e creatori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa