La Lega Serie A non assegna nessun pacchetto sui diritti tv, si valuta l’offerta di Mediapro

La Lega Serie A delibera di non assegnare nessuno dei 5 pacchetti contenuti del bando domestico per i diritti tv per il triennio 2018-2021. Lo comunica la stessa Lega in una nota in cui si legge che “la Lega Nazionale Professionisiti Serie A valutate le offerte presentate in data 22 gennaio 2018 e in data odierna all’esito della trattativa privata dichiara conclusa la suddetta procedura, senza alcun assegnazione di alcun pacchetto”. Ora le squadre di Serie A e l’advisor Infront, come previsto dal bando, dovranno aprire la busta contenente l’offerta dell’intermediario indipendente, Mediapro. Secondo Adnkronos la società spagnola avrebbe messo sul piatto 900-990 milioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Dl fisco, digital tax in vigore dal 2020 fino a disposizioni da accordi internazionali

Dl fisco, digital tax in vigore dal 2020 fino a disposizioni da accordi internazionali

Gedi, preoccupazione dai cdr. La Stampa: chiarire strategie, serve rilancio. L’Espresso: guerra che non giova a testate

Gedi, preoccupazione dai cdr. La Stampa: chiarire strategie, serve rilancio. L’Espresso: guerra che non giova a testate

Mediaset: Vivendi ritira la causa in Olanda

Mediaset: Vivendi ritira la causa in Olanda