Prima delle elezioni la decisione sull’eventuale multa a Telecom Italia, dice il ministro Calenda. A giorni il parere dall’avvocatura di Stato

Condividi

“Questa situazione si chiarirà prima del voto, perché non è che si aspetta il voto per fare le cose: il governo va avanti e fa quello che deve fare”. Lo ha detto Carlo Calenda, ministro per lo Sviluppo Economico, a proposito della decisione sull’eventuale multa da comminare a Telecom per l’infrazione delle regole sulla golden rule.

Carlo Calenda (foto Olycom)

“Abbiamo chiesto un parere all’avvocatura dello Stato perché c’è una determinazione nella legge in termini percentuali molto significativa, e questo parere arriva a giorni”, ha spiegato il ministro, a margine dell’Annual meeting di Bhge oggi a Firenze.

“Se sarà riscontrato che la multa ci debba essere, la multa verrà fatta, perché noi siamo un paese che fa rispettare le regole”, ha concluso Calenda.