Sarri sessista nei confronti di una giornalista: sei donna e sei carina e non ti mando a fare in culo per questo

Condividi

“Sei una donna, sei carina e per questi due motivi non ti mando a fare in c…”. Con queste parole l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ha risposto ieri sera in conferenza stampa alla giornalista di Canale 21 Titti Improta che aveva chiesto se il pareggio contro l’Inter avesse compromesso le speranze di vincere lo scudetto. “Una risposta sessista, inaccettabile” denuncia l’Ordine dei Giornalisti della Campania. 

[videojs youtube=”https://youtu.be/C9fNkB6UuBg”]

“A telecamere spente – aggiunge Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine – Sarri si e’ poi scusato ma rimane la gravita’ della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell’allenatore ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne. Totale solidarieta’ alla collega Titti Improta, segretario dell’Ordine della Campania e presidente della commissione pari opportunita’, che sta ricevendo in queste ore messaggi e sostegno da tutta l’Italia”. (Italpress)