Al Sole si tratta su solidarietà, revisione normativa busta paga e incentivi all’esodo

Condividi

Potrebbe arrivare entro la fine del mese l’ipotesi d’accordo sindacale – che dovrà essere ratificata dall’assemblea di redazione – in base al quale per i giornalisti del Sole 24 Ore scatterà un nuovo periodo di contratti di solidarietà (un giorno al mese) fino alla fine del piano industriale 2017-2019.

L’intesa dovrebbe prevedere una revisione normativa della busta paga e un incentivo agli esodi.

Da quanto è uscito dall’assemblea di redazione del 13 marzo, l’editore ha ritirato la disdetta dell’accordo del 1986 sul premio annuale di anzianità che, annunciata alla fine del 2017, aveva dato il via allo sciopero in seguito al quale il Sole non era andato in edicola il 23 e il 24 dicembre.

Infine, ad agitare le acque nella sede della casa editrice milanese controllata da Confindustria è arrivata questo pomeriggio l’indiscrezione, lanciata in un take di LaPresse, di una trattativa per la cessione all’Agi del 49% dell’agenzia Radiocor.