Montalbano vince facile. Partono bene Emigratis e Report, non sfigura Sottile. Super Gruber in access

Condividi

Niente ‘Isola dei famosi’ al lunedì. Stavolta Canale 5 ha voluto evitare la scontro diretto con Rai1 e Luca Zingaretti. Così ‘Il commissario Montalbano’ ha vinto facilmente. Con la replica di ‘Una faccenda Delicata’ ha riscosso 6,337 milioni e 26,6% ed ha staccato ‘Il Segreto’ (2,5 milioni e 10,7%).

L’idea di Cologno, però, nello scegliere la soap spagnola, era anche quella di proteggere l’esordio della nuova edizione di ‘Emigratis’ su Italia1. E si è rivelata corretta.

Al battesimo della quarta edizione la proposta folk con Pio e Amedeo protagonisti, stavolta a caccia di soldi in giro per il mondo per il loro presunto matrimonio omosessuale, ha conseguito ben 2,262 milioni di spettatori con il 9,8% di share. I due artisti foggiani hanno conquistato il terzo gradino del podio ed hanno lasciato a distanza le proposte di Rai3 e Rai2.

La prima puntata 2018 di ‘Report’ versione Sigfrido Ranucci (giustizia, auto elettrica, sicurezza dei bimbi in auto tra i temi) ha ottenuto oltre 1,8 milioni di spettatori con il 7,04%, mentre il format buonista ‘Boss in incognito’ (protagonista Umberto Di Carlo, amministratore delegato di Tekneko, società che si occupa di rifiuti) ha conseguito 1,687 milioni di spettatori e il 6,6%, rimanendo dunque ampiamente sopra la media della rete guidata da Andrea Fabiano. In coda si sono difese quasi dignitosamente le pellicole di Rete4 (‘In the blood’ a 873mila e 3,2%) e La7 (‘Mato Grosso’ a 665mila e 2,6%).

Tra le novità di giornata, da segnalare il discreto esordio di Salvo Sottile sulla terza rete e Rita Dalla Chiesa su Rete 4. Incastrato tra ‘Report’ e ‘Linea Notte’, il suo docuformat ‘Prima dell’alba’ (una comunità indiana alle porte di Latina che di notte si riunisce in un tempio, un uomo vestito da tigre che organizza party a luci rosse, un brooker di Firenze che si sveglia insieme ai mercati internazionali, le signore del bingo nella prima puntata) ha riscosso 1,1 milioni di spettatori e il 6,2%. ‘Ieri oggi italiani’, invece, con Cecilia Rodriguez, Silvana Giacobini, Roberto Olla, Daniela Del Secco D’Aragona in supporto alla Dalla Chiesa su Rete 4, in onda in seconda serata e in nottata si è attestato a 413mila spettatori con il 4,49%.

L’andamento della seconda serata è stato articolato: i numero di Auditel dicono che a vincere la partita è stata Rai1. Trainato da ‘Montalbano’, ‘Che fuori tempo che fa, con Francesco Renga, Nek, Giorgetto Giugiaro, Angela Finocchiaro, Gloria Guida e Riccardo Rossi tra gli ospiti di Fabio Fazio, ha ottenuto 1,534 milioni di spettatori e il 16,52% di share. Ma Pio e Amedeo non sono rimasti troppo distanti dall’ammiraglia pubblica, considerato che con la coda del loro programma hanno totalizzato 1,588 milioni di spettatori e il 13,28%. Italia 1 è andata bene anche con ‘Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco’, che si è attestato a 576mila spettatori e con l’8,78%. Sulla terza rete, invece, ‘Linea Notte’ ha conquistato 641mila spettatori e il 7,45% di share. Non esce dalla dimensione della nicchia, invece, ‘Night Tabloid’ su Rai2, che anche ieri con Annalisa Bruchi alla conduzione e tra gli ospiti Aldo Cazzullo, Giovanni Toti, Carlo Freccero, Mauro Corona, Serena Sileoni, Sofia Viscardi e Alessandro Giuli, ha totalizzato 482mila spettatori e il 3,52%.

Solita vittoria netta de La7 su Rete 4 in access. ‘Otto e mezzo’ ha avuto 2,021 milioni di spettatori e il 7,56% con Alessandro Sallusti, Beppe Severgnini e Antonio Padellaro a discutere da Lilli Gruber. Su Rete4 ‘Dalla vostra parte’, si è fermato a 934mila spettatori e il 3,53% con Veronica Gentili, Aldo Giannuli, Armando Siri e Alain Friedman tra gli ospiti di Maurizio Belpietro.