Facebook apre a una regolamentazione. Sandberg: su Cambridge Analytica avremmo dovuto parlare prima

Condividi

Facebook è aperta ad una regolamentazione. Lo assicura il direttore operativo del social, Sheryl Sandberg, in un’intervista alla Cnbc, in cui ha ammesso che la società ha lasciato passare troppi giorni prima far sentire la propria voce sullo scandalo Cambridge Analytica.

Mark ha detto che la questione non è se regolamentare o no, la questione è il tipo di regolamento. Noi siamo aperti a una regolamentazione. Lavoriamo con i legislatori di tutto il mondo”, ha spiegato Sandberg. Sul ritardo nel rispondere allo scandalo, la manager ha detto “certamente abbiamo parlato troppo lentamente”, spiegando che, se si potesse tornare indietro, lei e Zuckerberg parlerebbero “prima, ma stavamo cercando di andare al fondo” della cosa.

“Sappiamo che è un problema di fiducia”, ha aggiunto Sandberg. “Sappiamo che è un momento critico per la nostra società, per il servizio che forniamo”, e “faremo tutto il possibile”. “La fiducia delle persone è la cosa più importante che abbiamo”, ha concluso.