Antonio Giuffrè lascia la guida di Giuffrè Editore. A Giuseppe De Gregori il ruolo di direttore generale

Condividi

Dopo 13 anni, Antonio Giuffrè, classe 1969 e laurea in ingegneria al Politecnico di Milano, lascia la guida di Giuffrè Editore, casa editrice specializzata nelle pubblicazioni di ambito professionale, nel novembre scorso acquisita al 100% dal gruppo francese Editions Lefebvre Sarrut.

A prendere il suo posto, nel ruolo di direttore generale, Giuseppe De Gregori, torinese, manager esperto di sistemi informativi e processi aziendali, “chiamato” – spiega una nota stampa – “a dare continuità alla strategia di innovazione e di integrazione tra prodotti e servizi”.

Giuseppe De Gregori

Nella nota anche le parole di Rudi Mesotten, presidente di Giuffrè Editore che ha ringraziato Antonio Giuffrè “per il supporto prezioso e per la lungimiranza delle sue scelte strategiche, che oggi fregiano Giuffrè Editore di un florido portafoglio prodotti digitali e software accanto a quello tradizionale e di un presidio importante del mercato fiscale oltre che di quello legale”.