Il caso Cambridge Analytica raccontato dalle cover dei magazine internazionali

Condividi

Il caso Facebook-Cambridge Analytica tiene ormai banco da giorni. La fuga di dati è stata raccontata su diversi giornali, alcuni dei quali hanno saputo sintetizzare con copertine molto efficaci le diverse implicazioni della vicenda.

Sulla brutta figura fatta da Facebook si è concentrato il ‘The Economist’, con il titolo ‘Epic fail’, scritto con un font e un colore di fondo ispirati a quelli del social. Piccolo particolare, la f di ‘fail’ (e di Facebook) in caduta.

La F è protagonista anche sulla cover del tedesco ‘Der Spiegel’. L’iniziale si trasforma in un mostro che incombe su una ignara utente seduta, sorridente, davanti a un pc, con il giornale che si interroga su come sia possibile bloccare l’azienda e in che modo gli utenti possano tutelarsi.

A puntare invece sulle conseguenze cui potrà andare incontro il social dopo questo scandalo con la fuga di utenti è ‘Bloomberg Businessweek’. Protagoniste in copertina una serie di mani virtuali, pronte a cliccare sul tasto ‘delete my account’. E sotto il titolo ‘l’incubo di Facebook’.