Sky-Open Fiber, ufficiale l’accordo. Offerta al via dall’estate 2019

Condividi

E’ ufficiale. Siglato il patto strategico fra Sky e Open Fiber. A partire dall’estate del 2019, i servizi offerti utilizzando i vantaggi garantiti dall’infrastruttura in fibra ottica di Open Fiber – FTTH, Fiber-To-The Home – nelle principali 271 aree urbane del Paese, potranno andare ad affiancarsi a quelli veicolati via sat e attraverso le altre tipologie di distribuzione di contenuti a pagamento della pay di Milano Santa Giulia.

Sky distribuirà la sua offerta tv via banda larga grazie a una nuova versione di Sky Q – il decoder più avanzato tecnologicamente – che dal 2019 potrà funzionare anche via internet oltre che via satellite.

Andrea Zappia
Andrea Zappia

Andrea Zappia, ad di Sky Italia, ha dichiarato: “L’ambizione di Sky è quella di essere protagonista dello sviluppo dell’industria televisiva in Italia e del processo di digitalizzazione del Paese. L’accordo con Open Fiber va in questa direzione. Siamo convinti che la pay tv abbia ancora ampie possibilità di crescita in Italia. La fibra rappresenta un modo semplice e innovativo per portare nelle case italiane un servizio televisivo di qualità sempre maggiore e i migliori contenuti On Demand. Il connubio tra l’esperienza di visione offerta da Sky Q, i contenuti esclusivi e la passione per i nostri clienti faranno la differenza rendendo questa offerta unica. Al tempo stesso, un servizio di qualità come quello di Sky incentiverà la diffusione della fibra come è avvenuto in altri paesi europei”.

Elisabetta Ripa, ad di Open Fiber, ha dichiarato: “Crediamo fortemente che il nostro modello di business – wholesale only – sia il migliore per accelerare la penetrazione in Italia dei servizi innovativi a banda ultralarga realizzati su una infrastruttura interamente in fibra. Questo accordo strategico è una pietra miliare per promuovere i vantaggi e le potenzialità dei nostri servizi attivi di telecomunicazione, progettati per offrire una customer experience di eccellenza. Siamo orgogliosi di essere partner di Sky in questo progetto profondamente innovativo”.