Tim, depositata la lista di Vivendi per il rinnovo del Cda

Condividi

Tim ha reso noto che, in vista dell’Assemblea degli azionisti ordinari convocata per il prossimo 4 maggio 2018 in unica convocazione per deliberare sulla nomina del Consiglio di amministrazione della società, è stata depositata in data giovedì 5 aprile da Vivendi (che ha dichiarato una partecipazione complessiva pari al 23,94% circa del capitale con diritto di voto) la seguente lista di candidati: Amos Genish, Arnaud de Puyfontaine, Franco Bernabè, Marella Moretti, Frédéric Crepin, Michele Valensise, Giuseppina Capaldo, Anna Jones, Camilla Antonini, Stephane Roussel.

La rosa di dieci candidati sarà guidata dal ceo Amos Genish che, si legge in una nota del gruppo francese, “ha il pieno supporto di Vivendi sull’implementazione del piano industriale” che è stato “votato all’unanimità dal Cda”. Arnaud de Puyfontaine, sarà proposto per il ruolo di presidente non esecutivo mentre Franco Bernabè sarà vice presidente con delega sulla sicurezza.

Nella lista di Vivendi vengono confermati gli attuali consiglieri Amos Genish, Arnaud de Puyfontaine, Franco Bernabè, Marella Moretti, Frédéric Crépin, Anna Jones e Camilla Antonini. I volti nuovi proposti dai francesi, riporta l’Ansa, sono la professoressa Giuseppina Capaldo, il diplomatico italiano Michele Valensise, e il consigliere di gestione e direttore operativo di Vivendi Stéphane Roussel.

La lista – si legge nella nota di Tim – comprende cinque candidati (Marella Moretti, Giuseppina Capaldo, Anna Jones, Camilla Antonini, e Michele Valensise) pienamente indipendenti, secondo quanto stabilito dalle normative italiane sulla corporate governance.

Nel presentare la lista, prosegue la nota, Vivendi ha indicato ulteriori proposte di delibera relative al rinnovo del Consiglio di amministrazione come segue: determinare in quindici il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione della Società; determinare in tre esercizi la durata della carica, con scadenza alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2020; di stabilire in euro 2.200.000 il compenso complessivo annuo del Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 2389, comma 1, c.c., nell’assunto di una composizione di quindici membri, da ripartire fra i Consiglieri in conformità alle deliberazioni da assumersi dal Consiglio medesimo.

Nei prossimi giorni, le informazioni di dettaglio e la documentazione prevista dalla normativa applicabile (in particolare: curricula vitae e dichiarazioni dei candidati) saranno messe a disposizione del pubblico presso la sede della Società, sul sito internet di TIM all’indirizzo www.telecomitalia.com/assemblea.