Mercitalia Fast debutta ad ottobre: il trasporto merci ad alta velocità “mimetizzato” tra i viaggiatori

Condividi

Un treno ad alta velocità per il trasporto merci “mimetizzato” tra i comuni viaggiatori. Con questo termine l’ad del Gruppo Fs Italiane Renato Mazzoncini ha descritto il debutto, previsto per il prossimo autunno di Mercitalia Fast, il nuovo servizio cargo all freight del Polo Mercitalia (Gruppo FS Italiane) effettuato con treno ETR 500.

L’ad del Gruppo Fs Italiane Renato Mazzoncini

“Siamo stati i primi ad intuirlo – ha detto Mazzoncini –, ma credo che presto lo faranno tutti gli altri”. Perché ad oggi, secondo l’ad, è questa la strada da seguire per raggiungere gli obiettivi che l’Unione Europea chiede all’ecosistema ferroviario del 30% di trasporto merci su rotaia entro il 2030, il 50% entro il 2050. A fronte di una media europea ferma al 7%, anche perché nel vecchio continente, diversamente dal Nord America, è il trasporto passeggeri a “fare la parte del leone”.

Di “rivoluzione organizzativa” ha, invece, parlato Marco Gosso, amministratore delegato di Mercitalia Logistics, spiegando che l’obiettivo è quello di “trattare le merci come i viaggiatori”, sfruttando l’alta velocità per offrire un servizio puntuale, ecologico e competitivo.

Marco Gosso, amministratore delegato di Mercitalia Logistics

Mercitalia Fast sarà operativo da ottobre 2018, sulla relazione Caserta-Bologna e viceversa, dai terminal Caserta Marcianise e Bologna Interporto. Tempo di viaggio 3 ore 20 minuti a una velocità media di 180 chilometri orari, da origine a destino. Il servizio partirà notturno ma verrà offerto in seguito anche alla luce del giorno.

Il nuovo servizio Mercitalia Fast è pensato per trasportare i prodotti cosiddetti time sensitive, che necessitano tempi certi e brevi, per clienti quali corrieri espresso, operatori logistici, produttori, distributori e valorizzatori immobiliari e potrà essere “confezionato” su misura. Qualche esempio? Piccoli elettrodomestici, ma anche il food.

La merce, è stato spiegato, viaggerà a bordo di un ETR 500 (12 vagoni in composizione fissa per una capacità di trasporto equivalente a 18 tir o due aeroplani Boeing 747 Cargo) appositamente attrezzato per il trasporto di roll container (70x80x180 1m3/220 kg), facili e veloci da caricare, scaricare e stivare.
Grazie a Mercitalia Fast saranno ridotte dell’80% le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera rispetto alla modalità di trasporto su gomma per equivalenti proporzioni.

Mazzoncini e Gosso hanno anche illustrato i risultati operativi del primo anno di attività del Polo Mercitalia, nato nel gennaio 2017 dal raggruppamento delle società del Gruppo FS Italiane che operano nel business del trasporto merci e della logistica.

In particolare, il Polo Mercitalia sta raggiungendo gli obiettivi indicati dal Piano industriale 2017-2026 del Gruppo FS Italiane: già allocati investimenti pari a 500 milioni di euro su un totale di 1,5 miliardi di investimenti previsti in dieci anni e, per la prima volta nella storia del business merci delle Ferrovie italiane, nel 2017 sono stati generati flussi di cassa positivi per 40 milioni di euro.

Oltre a Gosso e Mazzoncini sono intervenuti anche Ivan Soncini, presidente di Mercitalia Logistics, e Maurizio Maresca, membro della struttura tecnica di missione del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Per l’occasione è stata svelata anche la nuova grafica di Mercitalia Fast, realizzata tutta internamente da Fs Italiane.