La ricetta del Financial Times per gli abbonamenti digitali? Contenuti e brand

Condividi

Contenuti originali e brand identity. Questa è la ricetta del ceo del Financial Times, John Ridding, per fare in modo che le persone sottoscrivano abbonamenti digitali oppure paghino per accedere a contenuti online.

Il ceo del Financial Times, John Ridding

Intervistato da Recode, Ridding ha spiegato come abbia sempre trovato piuttosto “strano”, se non “ridicolo”, l’assunto secondo il quale “internet deve essere gratis”.

Per il ceo del Financial Times, buona parte dell’industria editoriale “ha rinunciato troppo velocemente a far pagare per i contenuti”.

“Credo – ha detto – che se hai qualcosa che ti distingue dagli altri, qualcosa che ti rende veramente speciale – e può essere la tua brand identity, un certo editorialista oppure un settore di cui garantisci la copertura mediatica -, allora hai tutto il diritto di farti pagare”.

“Se non ce l’hai – conclude – non ti resta che una domanda sola da farti: cosa sto facendo?”.