Blasting News produce 20.000 video originali al mese

Blasting News è entrata nel mercato dei video ad aprile 2017. Secondo quando comunica la testata, in un solo anno è passato sul proprio sito da nessun video prodotto alla pubblicazione di oltre 20.000 video news al mese, generando sul sito stesso più di 350 milioni di visualizzazioni mensili a livello globale.

Andrea Manfredi

Andrea Manfredi

Un confronto con alcuni dei maggiori produttori di video sul web realizzato da Blasting News:

– Buzzfeed, durante la fase di start-up della sua svolta nel settore video dal 2012 al 2014, ha prodotto tra i 1.800 e i 1.900 video brevi al mese. Solo adesso ha raggiunto una produzione paragonabile a quella di Blasting News di circa 21.000 contenuti video al mese. [Fonte: Fortune]

– NowThis, l’altro principale produttore di video, soprattutto per i social media, ha iniziato la sua produzione nel 2014 e ora produce circa 2.000 video al mese, riguardanti sia notizie dell’ultim’ora che notizie di tendenza e giornalismo esplicativo. [Fonte: The Drum]

– Nel 2017 il Financial Times (FT) ha prodotto circa 6.000 video al mese e, nonostante l’abbonamento a pagamento per accedere agli articoli, i video sono rimasti gratuiti. [Fonte: Digiday]

Secondo Digiday, l’82% delle piattaforme video statunitensi e il 94% di quelle europee prevedono un aumento della produzione di video nel 2018. Blasting News è in anticipo sui tempi: i contenuti video dei principali competitor, come Mashable, Bleacher Report e Vice, rappresenta ancora solo il 25% dei loro contenuti complessivi. Blasting News ha superato quel valore a doppia cifra a novembre, portandosi a oltre il 50%.

Per fornire ai lettori le informazioni in modo rapido ed efficace, creare un’esperienza piacevole per l’utente e un contenuto facilmente condivisibile, Blasting News ha sviluppato un format di video-news specifico della durata di un minuto. Gli utenti possono accedere alle video-notizie rapidamente e ovunque. La focalizzazione sulla user experience è stata la chiave del successo dei video, anche in termini di KPI pubblicitari: oltre l’80% di View Rate, oltre il 5% di Click e oltre l’85% di viewability generati dagli annunci pubblicitari pre-roll di Blasting News.

Il CEO di Blasting News, Andrea Manfredi, ha spiegato così la loro espansione nel settore video: “L’anno scorso i nostri lettori più fedeli ci hanno dato un feedback molto chiaro: portare la prospettiva imparziale e indipendente e il tone of voice familiare di Blasting News anche all’interno della produzione video. Li abbiamo ascoltati e abbiamo fatto un investimento massiccio nei video, ottenendo un risultato sorprendente anche da parte dei marchi e degli inserzionisti. Il piano è di espandersi ulteriormente, soprattutto dal punto di vista tecnologico, in modo da offrire ai nostri creatori di video strumenti ancora più potenti. L’obiettivo a medio termine è di raggiungere un miliardo di visualizzazioni video mensili sul sito di Blasting News e, considerando il nostro attuale tasso di crescita, siamo decisamente a buon punto”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Upa avvia la fase operativa del progetto blockchain nella comunicazione digitale

Quattro nuovi prodotti per il digital marketing di Friendz

‘Pronti alla vita’, Cattolica Assicurazioni torna on air dal 10 febbraio