Comcast formalizza la sua offerta da 31 miliardi di dollari per Sky

Condividi

Comcast lancia ufficialmente la sfida a Rupert Murdoch per l’acquisto di Sky. Il colosso Usa della tv via cavo ha formalizzato, il 25 aprile, la sua offerta per la pay tv, mettendo sul piatto – come già segnalato dai rumors di stampa nei mesi scorsi – quasi 31 miliardi di dollari per il suo acquisto, il 16% in più di quanto fatto da 21st Century Fox lo scorso dicembre. Nel dettaglio, l’offerta è di 12,5 sterline in contanti per ogni azione di Sky, contro le 10,75 sterline messe sul piatto da Fox.

Brian Roberts, ceo di Comcast

Per il gigante televisivo americano – proprietario anche di Nbc, Cnbc e della Universal Picture – mettere le mani su Sky significherebbe allargare non poco gli orizzonti, come ha spiegato il numero uno Brian Roberts illustrando agli investitori i buoni risultati trimestrali. “Sky è un asset unico e calza perfettamente con quelli che abbiamo già nel nostro portafoglio”, ha detto, sottolineando come l’acquisizione del gruppo britannico permetterà a Comcast di accedere a una maggiore audience Oltreoceano e di sviluppare ulteriormente la già corposa e variegata programmazione televisiva del gruppo.

Comcast ha dichiarato che dall’accordo con Sky si aspetta sinergie per circa 500 milioni di dollari l’anno. In più ha affermato di voler scegliere anche il board di Sky News, che sarà mantenuto per un periodo di 10 anni. Ha promesso, inoltre, che la spesa annuale per Sky News sarà almeno uguale a quella dello scorso anno e che preserverá l’indipendenza editoriale della testata.

La mossa è stata accolta favorevolmente dai membri indipendenti del board della britannica Sky che hanno già suggerito una inversione di rotta agli azionisti, invitandoli a non accettare più la proposta di Fox. Al momento comunque “entrambe le offerte sono soggette a condizioni preliminari e nessuna offerta è attualmente in grado di essere messa a disposizione degli azionisti”, è stato precisato, sottolineando come “fino a quando non saranno soddisfatte le condizioni preliminari pertinenti, gli azionisti di Sky sono invitati a non agire”.

21st Century Fox, dal canto suo, ha detto di voler andare avanti con la sua offerta per Sky e di star valutando delle opzioni. Nei piani di Fox, che detiene già una quota del 39% in Sky, è prevista la cessione dell’emittente Sky News alla Disney nel quadro della megafusione da oltre 52 miliardi di dollari annunciata a dicembre.