#Seigiainvacanzaquando. Campagna Astoi a sostegno del sistema dei tour operator

Il Fondo Astoi a Tutela dei Viaggiatori e Astoi Confindustria Viaggi, associazione che rappresenta oltre il 90% del mercato del tour operating italiano, lanciano una campagna di comunicazione per sensibilizzare il consumatore sul valore, le garanzie e i vantaggi dei viaggi organizzati dai tour operator Astoi e venduti attraverso oltre 8mila agenzie viaggio in Italia. Il budget stanziato è pari a circa 1 milione di euro.

La campagna è stata presentata in anteprima l’8 maggio alla presenza di importanti player del turismo, degli associati Astoi e sono intervenuti Nardo Filippetti, presidente Astoi, Pier Ezhaya, vice presidente Astoi, Marco Peci, responsabile comunicazione Aatoi e Flavia Franceschini, direttore generale Astoi.

E’ la prima volta, ricorda una nota, che un’associazione di categoria decide di comunicare, attraverso una campagna di sistema, il mestiere dell’organizzatore, estendendo i benefici di tale comunicazione all’intera filiera delle migliaia di agenzie viaggio sul territorio nazionale.

L’obiettivo è veicolare il messaggio che la buona riuscita di una vacanza è garantita quando il consumatore si affida a esperti in grado di ascoltare e recepire le singole esigenze e che si assumono ogni responsabilità per i servizi resi, fornendo informazioni utili e pratiche e assistendo i propri clienti 24 ore su 24, anche in caso di imprevisti. Tour operator e agenzie viaggi, ricorda la nota, sono inoltre l’unica impresa turistica che, in caso di insolvenza o fallimento, hanno l’obbligo di garantire il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro del viaggiatore.

La campagna si pone quindi l’obiettivo di spiegare il valore del canale. “#Seigiainvacanzaquando Il tuo unico pensiero è chiudere la valigia”, recita il claim della campagna, la cui creatività è stata curata da Why Agenzia di Comunicazione, ha durata triennale e verrà veicolata attraverso tv, digital e carta stampata.

Il video, realizzato dalla casa di produzione Cattelan, è stato girato nelle location Aeroporto Torino Caselle, Agenzia Paesaggi Altrove di Monza, Hotel Meliá, ed è disponibile in versioni da 1 minuto e 30 secondi, 30, 20 e 15 secondi. Il budget stanziato è pari a circa 1 milione di euro, con possibilità di ampliamento. Trattandosi di una campagna di sistema, ricorda la nota stampa, l’intento è quello di coinvolgere altri attori del settore così da potenziare la comunicazione, creando sinergie. Tutte le informazioni sul sito internet dedicato.

Per il 2018, con uscite previste nei mesi di maggio/giugno e ottobre/novembre, sono stati individuati come principali canali la televisione (canali tematici), la carta stampata con periodici settimanali e mensili, e il canale digitale. Nel biennio successivo verranno valutati altri media, altre iniziative e altri budget.

“Siamo molto orgogliosi di aver dato finalmente vita a questo progetto di comunicazione che rappresenta un primo importante step non solo per la categoria dei tour operator, ma per tutto il comparto del turismo organizzato”, commenta Nardo Filippetti, presidente Astoi.

Nardo Filippetti, presidente Astoi

“Trattandosi di una campagna di sistema – aggiunge -, il nostro auspicio è di poter in futuro potenziare e valorizzare il messaggio, incrementando il budget di investimento grazie al coinvolgimento di altri player del settore. Con questa campagna vogliamo far comprendere ai consumatori tutto il valore che risiede nel nostro lavoro, che si traduce inevitabilmente in maggiori garanzie per i clienti. La scelta di una vacanza è una cosa seria: i ritmi frenetici che contraddistinguono la vita di oggi ci lasciano poco margine per godere del nostro prezioso tempo libero; è importante quindi avere la massima consapevolezza quando si sceglie come investirlo. I Tour Operator sono gli unici soggetti che si assumono la responsabilità per tutti i servizi turistici inclusi in un pacchetto e, quindi, sono i soli ad assicurare ai clienti di poter “partire senza pensieri”; una serenità che altri attori non garantiscono”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Google: l’assistente vocale legge anche le news. Tra le testate anche Washington Post, Al Jazeera e Cnn

Google: l’assistente vocale legge anche le news. Tra le testate anche Washington Post, Al Jazeera e Cnn

‘Donne Chiesa Mondo’ racconta la maternità. Tra le firme anche De Luca, Murgia, Recalcati e Giaccardi

‘Donne Chiesa Mondo’ racconta la maternità. Tra le firme anche De Luca, Murgia, Recalcati e Giaccardi

Mediaset-Vivendi: oggi udienza per cercare accordo. Il Cda di Cologno convocato su modifiche allo statuto Mfe

Mediaset-Vivendi: oggi udienza per cercare accordo. Il Cda di Cologno convocato su modifiche allo statuto Mfe