La Stampa rinnova formato e grafica: spazio alle foto, carattere più leggibile e cambia lo sfoglio. Nuovi inserti di salute e viaggi

Dal 12 maggio La Stampa sarà in edicola in una nuova veste. “L’elemento di cambiamento più evidente è il carattere del testo: passiamo ad una font più leggibile, il Charter, e all’ingrandimento del testo che rende la lettura più agevole”, spiega Cynthia Sgarallino, art director del giornale, dando qualche anticipazione sul restyling, realizzato in collaborazione con lo Studio Cases di Barcellona.

Il direttore della Stampa, Maurizio Molinari

Cambia anche lo sfoglio, per un giornale che, come ha sottolineato il direttore Molinari, “mette in pagina le identità che ci sono dentro ognuno di noi: quella che ha a che vedere con la ragione e quella che ha a che fare con l’immaginazione”. Nella prima parte ci saranno temi di cronaca e attualità, con notizie di giornata dall’Italia e dal mondo e nella seconda parte approfondimenti, su cultura, spettacoli, sport e nuove tendenze.

Diverso l’uso delle fotografie, più grandi, “per una narrazione parallela dei fatti”, mentre all’interno delle sezioni una novità sarà rappresentata dall’uso del colore.

Infine, agli inserti settimanali tradizionali si aggiungono i neonati ‘Tuttosalute’ e ‘Tuttigusti’, in edicola rispettivamente il giovedì e il venerdì.

La riforma grafica della Stampa precede di qualche settimana il debutto dei restyling degli altri quotidiani locali del Gruppo Gedi, in programma per giugno.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai: Laganà, Usigrai, Fnsi e Odg preoccupati per le parole di Di Maio: a rischio posti di lavoro; volontà di colpire il pluralismo

Open presenta la squadra di redattori: fotoreporter, videomaker, esperti di contenuti verticali e di esteri

Rai, arriva l’infornata di vice direttori dei tg. Presentati anche i piani editoriali