Il Capitano Maria domina. La7 va forte dalla mattina alla Gruber. Costanzo con Romina batte Fazio

Condividi

Una profezia che si è autorealizzata. Di fronte al probabile successo della seconda puntata della fiction di Rai1, ‘Il capitano Maria’, che alla prima puntata aveva ottenuto oltre 7 milioni di spettatori ed il 28,54% di share, tutti sono corsi ai ripari operando scelte difensive nella serata di lunedì 14 maggio.

Senza nemmeno il disturbo del calcio, la storia della Palomar con Vanessa Incontrada protagonista (nei break sono intelligentemente pianificati gli spot del brand Elena Mirò, “Uno sguardo in Atelier”, con la Incontrada protagonista e più che testimonial dell’azienda) ha fatto per intero il proprio dovere assestandosi a 6,2 milioni circa ed il 25,78% di share.

A distanza siderale è arrivato il film di Canale 5, ‘Taken 3’, che ha riscosso 2,173 milioni di spettatori con il 10%. Mentre sul terzo gradino del podio è salita Rai3, unica rete generalista che non trasmettesse film. ‘Report’ ha indagato su criptovalute, volantini mai distribuiti nei centri commerciali, coop e buoni pasto, incassando 1,942 milioni di spettatori e il 7,7%.

Giù dal podio, è stata questa la graduatoria dei film: su Italia1 il cult ‘Una notte da leoni’ (1,428 milioni e 6,1%) ha pareggiato con ‘Kingsman-Secret Service’, a 1,401 milioni e 6,1% su Rai2.

Più staccati sono arrivati su Rete4 ‘Miami Supercops’ (1,037 milioni e 4,4%) e su La7 ‘Sotto Accusa’, a soli 450mila spettatori e l’1,9%. Ma non è stata certo una giornata grama, quella di ieri, per La7.

Che sta continuando a ‘monetizzare’ la fase d’instabilità istituzionale del Paese, seguita con riconosciuta autorevolezza. Ieri ‘Coffee Break’ ha fatto il 7,4% al mattino, e poi all’ora di pranzo ‘L’aria che tira’ ha ottenuto l’8,17%, mentre al primo pomeriggio ‘Tagadà’ si è attestato al 5,45%. Lo speciale del TgLa7 successivo ha incassato il 5,72%, il telegiornale delle 20.00 il 7,57%.

Ha chiuso in bellezza ‘Otto e mezzo’ (con Antonio Padellaro, Paolo Mieli e Alessandro Sallusti ospiti di Lilli Gruber) che con oltre 2,160 milioni di spettatori e l’8,4% di share ha battuto molto seccamente Rete 4 (per ‘Stasera Italia’, con Veronica Gentili a fianco di Giuseppe Brindisi e Matteo Orfini, Marco Centinaio, Maria Giovanna Maglie, Carlo Rossella, Stefano Fassina ed Elsa Fornero tra gli ospiti, 977mila spettatori e 3,88%).

In seconda serata, trainato dalla Incontrada, tutti pensavano potesse avere vita facile Fabio Fazio. Invece ‘Che fuori tempo che fa’ ha ottenuto 1,649 milioni di spettatori ed il 14,66% di share ma non ha vinto, con l’ammiraglia pubblica che è stata strada facendo sorpassata da Canale5. ‘L’Intervista’, con Romina Power alle prese con Maurizio Costanzo, ha conquistato infatti 1,475 milioni di spettatori e il 17,69% di share.

Male – nonostante fosse tra le poche trasmissioni a parlare di attualità politica nella fascia assieme a ‘Linea Notte’ (a 565mila e 6,6%) – ha fatto il magazine di Rai2 ‘Night Tabloid’, che si è fermato a 303mila spettatori e 3,28% di share (ospite una ubiqua Fornero in promozione libro). Di nicchia ma non troppo si è confermato il seguito di pubblico di ‘Lessico Famigliare’: 873mila spettatori e il 5,71% per lo psicanalista Massimo Recalcati.

A notte più tarda ha fatto bene il commento del calcio di Pier Luigi Pardo a ‘Tiki Taka’ su Italia 1 (736mila e 5,44% e 569mila e 8,09%).