Il Governo Uk prepara un white paper contro il ‘Far West Internet’

Condividi

La Gran Bretagna ha annunciato un piano per realizzare nuove leggi su Internet, dichiarando di voler rendere la Rete più sicura e di voler gestire il cyberbullismo, lo sfruttamento di minori, l’estremismo e altri ‘danni illegali o legali’. “Nuove leggi sulla sicurezza online saranno create – spiega il comunicato stampa del governo britannico pubblicato ieri – per fare in modo che la Gran Bretagna sia il luogo più sicuro al mondo dove stare online”.

In quest’ottica, il governo intende collaborare con l’industria, le ong e il pubblico nella realizzazione di un documento, un white paper, previsto entro il 2018. Tale documento dovrebbe delineare delle leggi per affrontare un serie di “danni legali e illegali, dal cyberbullismo allo sfruttamento sessuale di minori online”.

Matt Hancock (Foto Ansa -EPA/ANDY RAIN)

“Le tecnologie digitali sono prevalentemente positive e dobbiamo sempre promuovere l’innovazione e il cambiamento per il meglio”, ha spiegato Matt Hancock, il ministro della Cultura, dei media, del digitale e dello sport. “Allo stesso tempo dobbiamo affrontare gli elementi di selvaggio West di Internet attraverso delle leggi, con dei modi che sostengano l’innovazione”.

Non ci sono dettagli sulle possibili norme previste. In passato lo stesso Hancock aveva parlato di tasse sui social media da usare per migliorare l’ecosistema digitale e ridurre il rischio di abusi; ma anche di preoccupazioni per la quantità di tempo passate dai giovani davanti agli schermi.

Il comunicato del governo britannico e’ online su https://www.gov.uk/government/news/new-laws-to-make-social-medi a-safer. (AGI)