Elena Mirò lancia con Privalia il suo digital temporary shop

Condividi

“Il primo negozio digitale con un indirizzo”. E’ così che Martino Boselli ha presentato l’accordo stretto da Elena Mirò, brand curvywear di Miroglio Fashion di cui è direttore, con l’outlet online Privalia che ha dato vita al primo digital temporary shop, integrando on e off line. “E’ il primo passo per rendere fisica l’esperienza dello shopping digitale unendo i vantaggi dell’acquisto online e in negozio, tenendo sempre al centro le consumatrici”, ha spiegato Boselli, illustrando i dettagli dell’iniziativa che da oggi fino al 26 maggio prenderà vita all’interno degli spazi del negozio del marchio in Piazza della Scala, in cui appunto sarà presente anche un pop-up store firmato Privalia.

Per 4 giorni le clienti del brand saranno accompagnate all’interno del negozio da una shop assistant dedicata, potranno provare i capi della collezione Elena Mirò, acquistarli anche via ipad sul sito Privalia, e scegliere le modalità di consegna preferite, se a domicilio o direttamente in-store.

Nella foto, da sinistra: Fabio Bonfà, Hans Hoegsted e Martino Boselli

L’iniziativa fa parte della strategia ‘omnicanale’ che il gruppo Miroglio sta mettendo in campo da diversi mesi, innovando il servizio retail, tenendo conto soprattutto del digitale e del mondo social. “Il mercato dell’abbigliamento e il comportamento di acquisto delle clienti stanno cambiando. Oggi c’è un approccio fluido tra vari canali nelle diverse occasioni d’acquisto”, ha spiegato l’ad Hans Hoegstedt. “Il digitale, l’e-commerce e le attività di Customer Relationship Management rivestono un’importanza fondamentale nel nostro percorso strategico”, ha continuato, riassumendo i progetti messi in campo dal marchio nei mesi passati. “Nel 2017 abbiamo realizzato importanti investimenti per il miglioramento dei punti vendita, implementato 5 nuovi siti e-commerce, rafforzato la presenza social e la visibilità online dei brand, approfondendo anche il canale ‘marketplace’. E questo passo compiuto da Elena Mirò con Privalia, conferma come sia la strada giusta per essere sempre più vicini alla nostra cliente”, ha concluso Hoegstedt.

“In questi 4 giorni daremo vita al negozio ‘del futuro’ dove si unisce l’immediatezza dell’online all’human touch del servizio in negozio, per un’esperienza di acquisto personalizzata che integra diversi canali”, ha commentato invece Fabio Bonfà, country manager Italia di privalia e vente-privee. “La formula che abbiamo creato con Elena Mirò è estremamente innovativa per il retail in Italia e segna un nuovo passo nella relazione tra brand ed e-commerce e, più in generale, tra integrazione on-offline”.