Class Editori ufficializza l’acquisto del 67,5% di Gambero Rosso. Cuccia ad

Class Editori comunica di aver acquisito ufficialmente 9,75 milioni di azioni ordinarie di Gambero Rosso (negoziate sull’Aim Italia), pari al 67,48% del capitale.

Paolo Cuccia

Paolo Cuccia

L’acquisizione, spiega una nota, è avvenuta a seguito del conferimento da parte di Pim spa, che ha così sottoscritto circa 38 milioni di nuove azioni di Class Editori, pari al 27,97%, derivanti dall’aumento di capitale deliberato il 12 aprile scorso per un controvalore complessivo di 15 milioni di euro. L’esecuzione del conferimento in natura era subordinata alla scadenza del termine di 30 giorni stabilito dall’articolo 2443 ultimo comma del Codice civile, avvenuta senza che nessuna richiesta di nuova valutazione fosse pervenuta da parte dei soci di Class Editori. L’efficacia del conferimento in natura comporta l’obbligo per Class Editori, ai sensi dell’articolo 106 del Testo Unico della Finanza (la cui disciplina viene richiamata volontariamente dall’articolo 12 dello statuto di Gambero Rosso), di promuovere un’offerta pubblica di scambio (ops) nei confronti degli altri azionisti di Gambero Rosso (titolari complessivamente del 32,52% del capitale sociale), da predisporre in ottemperanza a quanto previsto dalla vigente normativa e dallo statuto di Gambero Rosso, agli stessi termini e condizioni utilizzati per il conferimento in natura (3,9 azioni Class Editori per ogni azione Gambero Rosso).

Le comunicazioni relative all’ops saranno tempestivamente trasmesse da Class Editori. Il consiglio di amministrazione, anche in considerazione della nomina di tre nuovi consiglieri (Paolo Cuccia, Filippo Aleotti, Paolo Angius) da parte dell’assemblea ordinaria dello scorso 22 maggio, ha inoltre revocato i poteri assegnati in data 12 maggio 2016 e ha conferito i seguenti incarichi agli amministratori: Giorgio Luigi Guatri è stato confermato presidente; Paolo Panerai è stato confermato vicepresidente e amministratore delegato; Paolo Cuccia è stato nominato amministratore delegato. Sono state inoltre conferite deleghe al consigliere Gabriele Capolino per il coordinamento delle attività editoriali e al consigliere Angelo Sajeva per il coordinamento commerciale della casa editrice e la gestione economica dei quotidiani e magazine. (riproduzione riservata)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Il mercato M&E italiano nel 2020 cala il valore a 30,9 miliardi, -9,5% causa Covid. PwC: spesa adv -19,7% – NUMERI E INFOGRAFICHE

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Massimo Caputi, capo dello Sport del Messaggero, licenziato “per giusta causa”. Lo scrive Professione Reporter

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa

Papa Francesco: importante una comunicazione onesta per raccontare la verità su quel che sta succedendo all’interno della Chiesa